Calciomercato in tempo reale

Marletta:"Tutti al Massimino a gridare Forza Catania"

Renato Marletta
Renato Marletta
- 34901 letture

Alla vigilia di uno fra i match più affascinanti della terza giornata di Serie C 2017/2018, ma dal chiaro sapore di Serie A come Catania-Lecce, abbiamo chiesto ad un esperto del calcio catanese e siciliano un suo parere sulla sfida del Massimino. Ci siamo chiesti, dopo la partenza poco esaltante dei rossazzurri in campionato, in che modo si può reagire?

Abbiamo intervistato, in esclusiva per IamCalcio, l'allenatore catanese Renato Marletta exPresidente AIAC-sezione provinciale Catania da ben 25 anni, oltre ad aver allenato le giovanili del Calcio Catania e diverse squadre della provincia etnea, lasciando sempre un ottimo ricordo.

Come può un allenatore preparate una sfida cosi delicata ed importante come quella contro il Lecce, sapendo di non aver fatto un buon avvio di campionato?      

"Una gara importante come quella con il Lecce, si prepara sin dal primo allenamento della settimana, analizzando e mettendosi alle spalle la gara precedente. Il mister durante il lavoro svolto in settimana, si renderà conto delle condizioni dei calciatori, per poter scegliere i calciatori che secondo le sue aspettative possono dare il massimo al di là del modulo che intende schierare. Senza dubbio è una gara non facile, ma è proprio contro il Lecce che il rossazzurri devono dimostrare la loro forza."

Con Lucarelli dove può arrivare questa squadra?

"Bella domanda. Premesso che il Campionato di Serie C che si presenta è difficile, quindi dopo sole due giornate non è possibile dare dei giudizi definitivi.  Il Direttore sostiene di aver costruito un buon gruppo, ma spetterà al tecnico trovare la formula giusta per ottimizzare il tutto. Vero è che, quest'anno, siamo partiti senza handicap, ma per sfruttare questo vantaggio dobbiamo ottenere sempre il massimo da ogni gara. Quindi sabato sera tutti al Massimino a gridare Forza Catania."

Antonio Rapisarda