Catania S Pio X 0-2 Caltagirone, cronaca e interviste.

Asd Caltagirone Calcio
Asd Caltagirone Calcio
- 3173 letture

Al "Bonaiuto Somma" di Mascalucia si è giocata la sfida tra Catania San Pio X e Caltagirone, due compagini catanesi concorrenti per la lotta salvezza. La spuntano i bianco rossi di Caltagirone che battono l'avversario per 2 reti a 0. Queste le formazioni scese in campo:

CATANIA S. PIO X: Romano, Conte (7’ST Marino), Cannone, Santanna, Musumeci, Pandolfo, Ranno, Garufi, Abate, Ancione, Spina('52 Guglielmino) All. De Cento.

CALTAGIRONE: Polessi, Giarratana, Iannizzotto, Nicotra, Italiano, Genovese, Conti, ( ’80 Alma), Susso (’62 Secondo), Abdullahi (’81 Diemme),  Ruscica, Floridia (’77 Ascia) All. Buoncompagni.

Al 7’ minuto azione solitaria di Floridia che serve in area Abdullahi, ma l’attaccante ghanese non dà forza al tiro che viene parato facilmente da Romano. Qualche minuto dopo ancora Floridia duetta con Susso per aprire varchi importanti e cercare la via del gol. Il San Pio si affaccia in avanti con Ancione su punizione, Polessi blocca da terra.  Dopo diverse azioni biancorosse, il gol è nell’aria e al 44’ Davide Floridia servito da un bell’assist di Conti, con un tiro a giro mette il pallone sotto l’incrocio. Nei minuti iniziali della ripresa, lo scenario non cambia, ancora Floridia protagonista ma Romano non si fa sorprendere.  Al 58 ’bellissima azione sulla sinistra tra Floridia e Iannizzotto, quest’ultimo crossa per Abdullahi ma il tiro dell’attaccante va fuori di poco. I locali ci provano con Garufi e Ancione, ma non impegnano di molto l'esperto portiere calatino Nicola Polessi.  Al 74’ l’arbitro concede il rigore ai biancorossi per fallo su Floridia di  Pandolfo, dal dischetto l’attaccante biancorosso non sbaglia e sigla il 2 a 0.

Queste le dichiarazioni nel post gara dell'allenatore del Caltagirone Samuel Buoncompagni: “Rispetto alle partite precedenti non abbiamo commesso tanti errori, purtroppo in questa stagione mi sono ritrovato a cambiare spesso modulo, ma i ragazzi hanno risposto bene. Dopo il 2 a 0 ci siamo un po’ coperti, era necessario non rischiare. Faccio un plauso a tutti i miei ragazzi, oggi rappresenta la partita della svolta, forse della rinascita. Dobbiamo risalire la classifica. Giarratana? Ha fatto bene, è un calatino doc, ha tanti stimoli. E’ stato il primo acquisto ma mi auguro, così come chiesto alla società, che arrivino altre pedine importanti.”

Giuseppe Zago