Lucarelli: “Non avevamo gamba, testa al Lecce”

Lucarelli
Lucarelli

Le parole di mister Lucarelli in conferenza stampa dopo il match contro la Casertana:

Anche con una prestazione non brillante, i miei ragazzi, hanno dato il massimo. Sapevamo che dal punto di vista fisico non eravamo al massimo e lo avevamo previsto. Era la terza partita consecutiva in cui eravamo in emergenza, avevamo solamente 2 sostituzioni buone. Sia Di Grazia che Lodi non erano al massimo, tuttavia nel complesso tutti ci siamo allenati poco per colpa delle numerose difficoltà. Ci mancava la gamba per attaccare gli spazi. Adesso testa al Lecce. Secondo me siamo partiti bene perché li abbiamo pressati alti, ma questi due gol sono venuti su due azioni gestibili. Ci siamo ritrovati sotto di due gol senza sapere il perché. Dopo abbiamo cambiato modulo, con il 4-3-1-2 abbiamo raggiunto il 2-1. Credevo fosse una spinta emotiva ma invece non li abbiamo lavorati ai fianchi per farli cadere. Va riconosciuto che dal punto di vista tecnico tattico abbiamo fatto un passo indietro. L’unica soluzione era Caccetta al posto di Semenzato ma sarebbe stato un cambio azzardato. Abbiamo fatto quello che potevamo con quello che avevamo, perché la panchina era imbottita di calciatori della Berretti. Non avevamo gamba. Fattore ansia, secondo me sicuramente giocare dopo il Lecce non è mai facile, anche perché spesso e volentieri si creano aspettative e ansie che ci mettono ulteriormente in difficoltà. E’ più facile giocare lo scontro diretto contro il Lecce. Adesso sono finite le schermaglie, oggi l’arbitro non ha abboccato ma ha partecipato a questo tipo di ostruzionismo della Casertana purtroppo. Sono certo che con 48 punti in palio il campionato è apertissimo. Noi dobbiamo stare con il fiato sul collo del Lecce e l’ultima curva sarà la partita contro il Trapani. Bucolo ha tante presenze ma poco minutaggio, quindi era un rischio farlo rimanere fino al 90esimo. La sostituzione è stata fatta per un discorso tattico.

Antonio Rapisarda