Catania, Lo Monaco: “Seconde Squadre? Verranno limitate le... ”

Pietro Lo Monaco
Pietro Lo Monaco

L’amministratore etneo, in un intervista rilasciata a TMW, esprime il suo parere sulla scelta da parte delle big di serie A di schierare le seconde squadre.

Queste le parole dell'A.D. rossazzurro: "Per le società di Serie A la possibilità di schierare i calciatori usciti dal proprio settore giovanile in un ambiente professionistico… è positivo, ma lo stesso non vale per i club di terza serie che, invece, rischiano di veder limitate le possibilità di sviluppo dei propri settori giovanili. Negli ultimi anni le società di C hanno lavorato molto sul fronte dei prestiti e, conseguentemente, sugli introiti che arrivavano dalle valorizzazioni degli stessi. Qualora, come credo, dovessero diminuire drasticamente i prestiti occorrerà trovare la possibilità di garantire ai club introiti diversi".

Il dirigente catanese ribadisce: "Le riforme devono riguardare la struttura del movimento a 360°, andando dunque a toccare ogni aspetto. La creazione delle seconde squadre rischia di essere solo un panno caldo e niente di più".

foto, fonte, CalcioCatania.it

Antonio Rapisarda