Calciomercato LIVE

Akragas-Catania 1-3, Gli etnei domano i giganti in trasferta

Akragas-Catania
Akragas-Catania

Il Catania fa suo il match contro il Akragas, infliggendo un secco 1-3 agli uomini di Miccichè: decidono le reti di Lodi, Curiale e Mazzarani.  Buona prestazione per gli uomini di Cristiano Lucarelli che sono riusciti ad essere letali e continui  in trasferta.  Nulla da fare per i padroni di casa agrigentini, che con  Camarà e Scrugli hanno provato ad impensierire Pisseri, senza successo. Il portiere etneo si arrende solamente alla rete pregevole di Pastore.

Primo tempo equilibrato con gli uomini di Micciché che hanno cercato di sorprendere gli etnei, ma dopo diverse occasioni da una parte, al 30esimo, Mazzarani e Lodi confezionano l’azione che rompe gli equilibri:  diagonale forte e preciso calciato dalla sinistra da 10 etneo, che trafigge l’incolpevole Vono. L’Akragas prova a reagire ma Blondett da una parte e Biagianti dall’altra impediscono le azioni dei padrini di  casa sul nascere.

Nella ripresa il Catania comincia a macinare gioco e per i giganti cominciano i problemi: prima Curiale e poi Mazzarani nei primi minuti portano il punteggio sul 3-0 e provano a chiudere già i conti. L’Akragas non ci sta ed al 13esimo riducono le distante con Pastore, alla prima rete con i biancoblù. Il Catania dopo aver abbassato i ritmi, torna a giocare come sa e con Russotto e Barisic sfiorano il gol. Gli uomini di Miccichè, non sembrano fare da comprimari e ribattono colpo su colpo soprattutto con il neo entrato Dammarco, che più di una volta prova ad impensierire Pisseri, ma la palla finisce sul fondo. Negli ultimi minuti del match l’Akragas  prova ad aumentare la pressione ma gli uomini di Lucarelli non si fanno sorprendere e mandano in archivio la partita

Allo stadio “Nicola De Simone” di Siracusa i rossazzurri conquistano  3 punti preziosi contro i giganti agrigentini , e continuano a mettere pressione alla capolista Lecce, che batte nettamente il Fondi.

TABELLINO: http://catania.iamcalcio.it/diretta-live-tabellino/akragas-catania/250765.html

Antonio Rapisarda