Calciomercato LIVE

Catania, campagna abbonamenti 2018/19: prezzi inalterati

Campagna Abbonamenti Calcio Catania
Campagna Abbonamenti Calcio Catania

Si partirà il 12 luglio 2018, con la prima fase riservata all’esercizio del diritto di prelazione. Da lunedì 7 agosto al via la fase dedicata alla vendita libera

Ufficializzata la campagna abbonamenti per la stagione calcistica 2018/19 del Calcio Catania. Prezzi invariati rispetto alla scorsa stagione per l’acquisto delle tessere stagionali,  che prevedono l’accesso allo stadio per assistere a 19 delle 20 gare della compagine allenata da Andrea Sottil. Nella "Giornata rossazzurra" non saranno validi gli abbonamenti. 

Si partirà il 12 luglio 2018: questa prima fase sarà riservata all’esercizio del diritto di prelazione con conferma del posto, che si concluderà, giovedì 2 agosto 2018. Mentre chi volesse acquistare un nuovo abbonamento la vendita partirà sempre il 12 luglio per i posti liberi, mentre potranno invece optare per il cambio del posto successivamente la data del 2 agosto.

PREZZI: Curva: intero 100 euro, ridotto 70 euro. Tribuna B: intero 150 euro, 120 ridotto. Tribuna A: intero 250 euro, ridotto 200. Tribuna Elite: soltanto intero, prezzo 400 euro.

NOVITA’: Sarà introdotto il piano famiglia, ovvero se si dovesse abbonare l’intera famiglia il terzo della serie usufruirà di uno sconto , mentre dal quarto (figlio) in poi l’abbonamento sarà emesso a titolo gratuito. Per usufruirne bisognerà esibire lo stato di famiglia.

GIORNATA ROSSAZZURRA: Da quest’anno abbiamo chiesto alla lega di poter giocare con una maglia commemorativa. Indiremo un concorso dove ogni tifoso potrà presentare delle idee, di seguito la maglia scelta verrà prodotta, firmato dai calciatori e messa in vendita.

CATEGORIA “RIDOTTO”: DONNE, UNDER 18 E OVER 65. Tessere a prezzi mirati per: Donne; Under 18 (nati dal primo gennaio 1999 in poi); Over 65 (nati negli anni 1952 e precedenti).

CANALI DI VENDITA. I tifosi rossazzurri potranno acquistare l’abbonamento riguardante la stagione sportiva 2018/19 ai botteghini di Piazza Spedini, nella sede del Catania Point a Torre del Grifo Village in Via Magenta a Mascalucia ed online, sul sito ufficiale della società www.calciocatania.it e sul sito www.ticketone.it.

TESSERA DEL TIFOSO “CUORE ROSSAZZURRO”: Per sottoscrivere un abbonamento, ai sensi della normativa vigente, non è più necessaria la titolarità della “Card”, ma la società consiglia ai propri sostenitori di farla ad un costo di 10 euro: i tifosi del Catania potranno richiederla negli stessi punti vendita in funzione per la Campagna Abbonamenti ed anche sul web e nei punti vendita del CataniaPoint abbreviando così ulteriormente i tempi di sottoscrizione.

BOTTEGHINI E CATANIA POINT, GIORNI ED ORARI DI VENDITA. Nell’ambito della campagna abbonamenti 2018/19, i botteghini dello stadio Angelo Massimino in Piazza Spedini a Catania saranno in funzione dal 12 luglio, secondo il seguente calendario: dal lunedì al venerdì, osservando orario continuato, dalle 9.00 alle 19.00. E’ prevista l’apertura di Sabato mattina dalle 9.00 alle 13.00. I botteghini non saranno attivi la domenica, e nei giorni festivi.

Questi invece gli orari d’apertura dello sportello abbonamenti presso il Catania Point di Torre del Grifo Village: lunedì dalle 15.30 alle 18.30; dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30: Sabato mattina dalle 10.30 alle 12.30.

DOCUMENTI REQUISITI: Per la sottoscrizione dell’abbonamento vengono richiesti la Carta d’Identità, il Codice fiscale, l’abbonamento della scorsa stagione e lo stato di famiglia per richiedere il piano famiglia

MODALITÀ DI PAGAMENTO. Ai botteghini ed online, non solo in contanti ma anche con le principali carte di credito.“

BIGLIETTI GARE 2018/19: Subiranno una leggera variazione per soddisfare l’esigenze di distribuzione dell’abbonamento, che risulta ancora più conveniente rispetto al passato. Un abbonamento in curva costerà 112 euro (compreso di giornata rossazzura), a fronte dei 228 euro spesi per ogni singolo biglietto comprato, partita per partita.

Antonio Rapisarda