Catania, la risalita passa dagli attaccanti - I AM CALCIO CATANIA

Catania, la risalita passa dagli attaccanti

Davis Curiale
Davis Curiale
CataniaSerie C Girone C

La vetta è lontana, lontanissima se consideriamo la gara non giocata contro la Paganese. Il Catania è distante ben 14 punti dalla Reggina che sta prendendo il largo sulle concorrenti, e già da domenica nel derby contro la Sicula Leonzio l'unico risultato ammesso è la vittoria. Il tecnico ex Livorno sta lavorando tantissimo dal suo arrivo e dopo aver dato solidità difensiva e maggiore aggressività, si aspetta qualcosa di diverso dalle sue punte. Finora il reparto avanzato è andato a segno solo 9 volte in questo campionato e visto il parco attaccanti messo a disposizione dalla società, questa cifra è nettamente al di sotto delle aspettative.

Contro Bisceglie e Bari sia Di Piazza che Curiale hanno sfiorato più volte la rete, ma i miracoli dei portieri, sfortuna e anche tanta imprecisione, gli hanno impedito di esultare. Ed è proprio su questi giocatori che Lucarelli vuole puntare. A Pagani erano stati schierati insieme dal 1', ma avranno l'opportunità di rifarsi domenica al "Massimino". Andrea Camplone non li vedeva in coppia, ma per l'ex Livorno possono coesistere e trascinare la squadra a suon di gol. Recuperare il numero 11 è l'obiettivo principale e qualche lampo di buona volontà si è visto con il cambio di guida tecnica. La rosa, adesso, può contare sul ritorno di Di Molfetta e Catania anche se non sono ancora al meglio della condizione, in attesa del recupero di Sarno ancora ai box.

IAM CALCIO CATANIA per voi: due strumenti per sapere tutto sul Catania!  

IL GRUPPO SU WHATSAPP 

Il Canale dedicato ai TIFOSI del CATANIA.  Entra tramite link di invito (clicca qui)

L'APP 

Ecco TIFO CATANIA, l'app per la tua squadra di calcio

Antonino Lo Re

Leggi altre notizie:CATANIA Serie C Girone C