Aggressione Lo Monaco, arrestato ultras della curva Sud - I AM CALCIO CATANIA

Aggressione Lo Monaco, arrestato ultras della curva Sud

Pietro Lo Monaco
Pietro Lo Monaco
CataniaSerie C Girone C

Grazie al lavoro della Digos catanese in collaborazione con la Questura di Reggio Calabria, per l'aggressione a Pietro Lo Monaco è stato arrestato uno degli autori del vile attacco. Si tratta di un noto pregiudicato catanese, Rosario “Saro” Piacenti, 54 anni con precedenti per rapina ed estorsione. L'uomo è stato arrestato per violenza privata aggravata. L’arresto è stato eseguito in flagranza di reato differita, entro 48 ore dall’aggressione. Il soggetto fa parte del gruppo degli “Irriducibili” della curva Sud. I particolari dell'operazione sono stati svelati nel corso della conferenza che si è tenuta nella sede della Questura di Catania. 

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Secondo quanto svelato dalle forze dell'ordine, Pietro Lo Monaco si trovava nel bar del traghetto quando è stato colpito da due schiaffi che lo hanno particolarmente scosso. L'amministratore delegato è stato circondato da un gruppo di tifosi, ma la Polizia è stata subito allertata e già nello sbarco a Villa San Giovanni c'erano alcuni militari della Digos pronti a prestare soccorso e verificare lo stato delle cose. Lo Monaco nel momento ha minimizzato le cose per non dare preoccupazioni alla squadra, ma in seguito sono state fatte delle dichiarazioni che sono sfociate nelle attività di individuazione degli aggressori attraverso le immagini estrapolate dalle telecamere del traghetto. Lavoro che ha permesso immediatamente ai militari di riconoscere Rosario Piacenti, uno dei capi ultras della curva Sud, il quale ha schiaffeggiato e colpito Lo Monaco. La Polizia ha operato attraverso l'arresto differito che ha dato la possibilità di procedere agli arresti domiciliari in attesa della convalida del Gip di Messina. Da sottolineare come Saro Piacenti sia stato sottoposto per la prima volta ad una misura restrittiva per reati attinenti a manifestazioni sportive. E' stato daspato varie volte, anche se adesso non lo era.

La Polizia ha affermato che le indagini svolte non sono state semplici, poiché il Piacenti è riuscito a sottrarsi ai controlli effettuati immediatamente della Digos. I militari stanno vagliando anche la posizione di altri soggetti che non hanno colpito Lo Monaco, ma avrebbero svolto con la loro presenza un ruolo di "copertura" per Piacenti. Erano almeno 10, se non 15. L'amministratore delegato non è ricorso alle cure sanitarie, anche se il medico della squadra gli ha prestato i primi soccorsi. Dietro l'aggressione ci sarebbe una campagna della tifoseria della Curva Sud di accelerare le procedure di dimissioni di Lo Monaco.

IAM CALCIO CATANIA per voi: due strumenti per sapere tutto sul Catania!     

IL GRUPPO SU WHATSAPP   

Il Canale dedicato ai TIFOSI del CATANIA.  Entra tramite link di invito (clicca qui) 

L'APP    

Ecco TIFO CATANIA, l'app per la tua squadra di calcio

Antonino Lo Re