Eccellenza, non smette di stupire il Paternò di Catalano - I AM CALCIO CATANIA

Eccellenza, non smette di stupire il Paternò di Catalano

CataniaEccellenza Girone B

Una marcia da grande squadra, con la convinzione di poter fare qualcosa di straordinario. Il cammino del Paternò finora è stato perfetto, come testimonia il primo posto in classifica nel girone B di Eccellenza. La compagine allenata prima da Pippo Strano e in seguito da Gaetano Catalano ha ottenuto 42 punti, grazie a 13 successi e 3 pareggi. L'ultima vittoria (la settima consecutiva) è arrivata proprio ieri sull'ostico campo del Santa Croce Camerina: a decidere la sfida il guizzo di Baglione dopo due minuti dall'inizio della ripresa. Un passo in avanti importante quello della squadra rossazzurra che allunga a +8 sulle rivali Città S. Agata, Città di Rosolini e Ragusa. 

Oltre 200 i tifosi paternesi che hanno seguito i propri beniamini in terra iblea, segnale del grande entusiasmo che si è creato in città. Oramai sempre più sostenitori affollano lo stadio "Falcone-Borsellino" durante le gare casalinghe: serve anche il grande pubblico per puntare alla promozione. Paternò è una piazza che merita categorie più blasonate, come è già accaduto in passato sotto la guida di Pasquale Marino e con le giocate del "Maradona dell'Etna", Peppe Pagana. I tifosi sognano in grande, questo può essere l'anno giusto per riportare i colori rossazzurri in Serie D.

Antonino Lo Re

Mazzamuto e Catalano
Mazzamuto e Catalano