Catania, Curiale: "Avevo perso fiducia. I play off mi caricano" - I AM CALCIO CATANIA

Catania, Curiale: "Avevo perso fiducia. I play off mi caricano"

Davis Curiale
Davis Curiale
CataniaSerie C Girone C

Davis Curiale, attaccante del Catania, ha parlato quest'oggi ai microfoni di Unica Sport; ecco alcune delle dichiarazioni rilasciate: "Lucarelli? Il fatto di essere stato un attaccante gli consente, forse, di riuscire a toccare le corde giuste e a darti quella fiducia che serve. Cosa mi è successo l’anno scorso? Non sentivo la fiducia, al contrario di quando ho avuto mister Lucarelli o altri allenatori avuti in passato. Sentivo come se quella che ricevevo fosse una fiducia un po’ forzata, non ero serenissimo. Sono entrato in un vortice e non riuscivo a uscirne, non ero più lucido e sbagliavo tante occasioni da gol. Avevo perso la fiducia in me stesso".

CAMPIONATO E PLAYOFF  "A gennaio abbiamo perso tanta qualità, inutile negarlo. Sono arrivati giocatori più di sostanza e lotta, penso che la Serie C richieda proprio queste caratteristiche. Abbiamo un gruppo che sa quello che vuole e che lotta, anche gli allenamenti sono molto intensi, senza discussioni o litigi. Play off? Sono le partite che mi caricano di più, credo di averlo dimostrato nelle gare contro Trapani l’anno scorso e Siena due anni fa. Abbiamo ritrovato un gruppo che sa stare bene insieme, penso che saremo fastidiosi per tutti".

CATANIA E COMPAGNI  "Se rimarrei anche in caso di Serie D? Catania non si deve scegliere in base alla categoria, è una piazza da Serie A. La città è bellissima, non manca niente. Qui vieni a fare il calciatore a prescindere dalla categoria. Beleck? Sì, penso che possiamo coesistere. È un giocatore che si sacrifica molto, si danna l’anima e corre molto, per questo magari poi è meno lucido sotto porta".

La Redazione

Leggi altre notizie:CATANIA Serie C Girone C