Pagliara: "Catania? Tempistiche importanti per programmare" - I AM CALCIO CATANIA

Pagliara: "Catania? Tempistiche importanti per programmare"

Fabio Pagliara
Fabio Pagliara
CataniaSerie C Girone C

Sono ore e giorni difficili in casa Catania. Dopo il bluff della presunta azienda americana interessata al club rissazzurro, la Procura della Repubblica etnea pare abbia avanzato la richiesta di fallimento. Intanto, Fabio Pagliara presidente del Comitato Promotore per l’acquisto del Calcio Catania, ha parlato ai microfoni dei colleghi di Antenna Uno Notizie.

"La SPA nasce perché bisogna essere una società per rilevare il Catania – spiega Pagliara -. Quella che nascerà è una società di scopo. È chiaro che i soci che interverranno in questa prima fase costituiranno una società che ha come fine l’acquisizione. Il capitale nasce con questa motivazione. Elenco soci? Ci sarà, perché si costituisce una società dal notaio. Dare un tempo per la valutazione dell’offerta da parte del Calcio Catania non dipende dalla messa in mora dei giocatori o dal valore del loro cartellino: per programmare, dopo l’acquisto, è evidente che ci vuole un lasso di tempo che consenta di poter predisporre nuove formule di abbonamento ad esempio, lavorare sulle sponsorizzazioni e fare scelte ponderate sulla parte squisitamente tecnica. La questione legata alle tempistiche è importante perché non si può pensare di programmare una attività, un campionato, se non si parte per tempo a programmarlo e lavorarci. È molto complicato specie in un momento come quello post-Coronavirus. Inoltre bisogna tenere conto che va fortemente eliminata la paura e la preoccupazione che il Catania possa fallire".

Antonino Lo Re

Leggi altre notizie:CATANIA Serie C Girone C