Pagliara: "Salvare il Catania e posti di lavoro atto d'amore" - I AM CALCIO CATANIA

Pagliara: "Salvare il Catania e posti di lavoro atto d'amore"

Fabio Pagliara
Fabio Pagliara
CataniaSerie C Girone C

Mercoledì sarà la giornata in cui il Comitato per l'acquisizione del Calcio Catania costituirà la SpA e immediatamente presenterà un'offerta vincolante alla società rossazzurra. A dirlo è Fabio Pagliara, uno dei rappresentanti della cordata di imprenditori, intervistato dai microfoni di TuttoC. Ecco alcune delle sue dichiarazioni: "Noi saremo rispettosi di quello che decideranno Tribunale e Procura. Non complica le mosse se non dal punto di vista della tempistica. Noi continuiamo seguendo la nostra road map: mercoledì ci sarà la costituzione della SpA e immediatamente, nello stesso giorno, la presentazione della nostra offerta vincolante, con tempi fissi per avere l'accettazione o meno. Ci adegueremo, comunque vada, alle indicazioni e alle attività della procura".

ATTO D'AMORE - "È chiaro che non si tratta di un'operazione commerciale che non avrebbe senso ma di un atto d'amore, per difendere posti di lavoro e per difendere la matricola che a Catania vale molto come fede, cuore e attaccamento alla città. Se il ragionamento fosse solo di tipo economico non ne varrebbe sicuramente la pena. È un atto d'amore con la certezza che verrebbe poi ricambiato dalla città". 

PIANI FUTURI - "Non un solo proprietario ma una società a capitale diffusa che in prospettiva avrebbe l'innesto di nuovi soci una volta concluso l'affare. E che in futuro potrebbe aprirsi all'azionariato popolare. L'idea dell'acquisizione è questa, il piano industriale terrebbe conto della situazione post-Covid che si muoverebbe molto sull'innovazione, sulla digitalizzazione, un piano glocal". 

Antonino Lo Re

Leggi altre notizie:CATANIA Serie C Girone C